10 buoni motivi per NON iniziare il percorso Reiki. Terribili effetti collaterali.

Scrivo questo post per mettere in guardia le persone dai gravi rischi che si corrono nel fare il 1° Livello di Reiki, perchè certe cose è necessario saperle:

REIKI prepara il tuo corpo per la felicità

Come ho già spiegato, noi siamo energia e vibriamo a una determinata frequenza. E la frequenza dei ricordi di tutto quello che abbiamo vissuto e che conserviamo nella mente cosciente o nell'inconscio, influenza il nostro livello di vibrazioni e quindi il nostro livello di vita.

7° CHAKRA - SAHASRARA - CORONA

E’ l’antenna parabolica puntata verso il cuore dell’universo ad ascoltarne l’intima voce, a coglierne l’onda cosmica, a decifrare il codice del messaggio celeste e renderne partecipe l’umanità.

6° CHAKRA - AJNA - TERZO OCCHIO

E’ il terzo occhio, la facoltà di vedere oltre la forma e l’apparenza della realtà polare cogliendone l’essenza e l’unità. E’ l’illuminazione, la caduta dell’illusione, la comprensione immediata del senso.

5° CHAKRA - VISHUDDA

Come il primo chakra è connesso alla terra dalle gambe che fungono da radici, l’energia del quinto chakra scorre dalla gola lungo le spalle, le braccia e le mani, evocando l’immagine di rami destinati a portare fiori e frutti. Attraverso la gola scorre il suono, le corde vocali fanno vibrare l’aria, nella bocca i suoni si articolano, si trasformano in parole, le parole unificano, informano e trasformano la coscienza. 

4° CHAKRA - ANAHATA - CUORE

Il Quarto Chakra, Anahata. Trascendiamo l’ego e ci troviamo al centro del sistema dei chakra, il cui compito è integrare il basso e l’alto, il dentro e il fuori, lo spirito e la materia, l’io e il non-io, la mente e il corpo.
Luogo dell’unione, della conciliazione degli opposti, dell’identità più pura e profonda, regno della pace e dell’armonia, dell’Amore nella sua essenza trascendente di principio deificante.

3° CHAKRA - MANIPURA

Luogo della luce, dell’energia solare, della combustione, della trasformazione della materia in energia. Metabolismo, regno dell’azione, dell’affermazione della volontà, del potere che nasce da dentro. Qui ci innalziamo al di sopra della polarità per contemplare un terzo punto dentro di noi, il vertice del triangolo, la contemplazione, la capacità di trasformare qualunque evento in energia vitale, in forza e saggezza.

2° CHAKRA - SVADHISTANA

Dall’uno al due, dalla solidità alla liquidità, dalla base, dalla sopravvivenza alla generazione della vita. 
Il ventre è il luogo dove la vita si incarna e si manifesta, è la sede del desiderio, dell’attrazione, del piacere, del legame con il mondo e con la realtà (cordone ombelicale). 

1° CHAKRA - MULADHARA - RADICE


E’ l’inizio del viaggio, la base del sistema, la pietra su cui poggiano gli altri chakra. 
L’energia della materia, del denaro, del cibo, delle cose solide e terrestri, delle radici che penetrano in profondo nella realtà e ne traggono nutrimento.

SOFFERENZA EMOZIONALE: Reiki cura la febbre dell'anima

Capita alle anime in crescita, in evoluzione, di scegliere il dolore.

Lo scelgono nei momenti in cui sono pronte a fare un salto, nei momenti in cui sono pronte ad accedere a un nuovo livello di coscienza e vibrazione.
Lo scelgono perché il dolore emozionale purifica l'energia, la rende più sottile.

RITROVARE REIKI


Nell'arco degli anni, ho sentito spesso persone esprimere dubbi o perplessità sull'utilizzo di Reiki o meglio, sul suo non utilizzo.

Dopo il primo livello molti credono che l’attivazione sia sufficiente per fare il miracolo, che tutto l’impegno richiesto sia finito lì, non fanno auto-trattamento e non usano Reiki sugli altri. Così nulla accade e si convincono che Reiki con loro non abbia funzionato.

OMBRA: effetti di Reiki sul nostro lato oscuro

Il nostro lato oscuro è composto da tutte quelle parti di noi che da sempre teniamo nascoste. Da quando eravamo piccoli e bisognosi dell’approvazione e dell’amore degli altri e temevamo che mostrando alcuni nostri aspetti considerati non “opportuni”, ci avrebbero abbandonato.

Possibili effetti temporanei dell'iniziazione

Con l'attivazione al primo livello Reiki, l’arrivo dell’ondata di nuova energia può portare diversi effetti, sia a livello fisico che a livello emotivo. 

Il periodo immediatamente successivo all'iniziazione è quindi molto delicato, alcune prove da superare potrebbero emergere immediatamente.

LA RISOLUZIONE AVVIENE PRIMA IN NOI

Reiki rilassa, allevia lo stress e in quanto flusso di energia, agisce su qualunque cosa animata e inanimata. Può essere usato per trattare persone, animali, piante, situazioni, emozioni, presente, passato, futuro, karma, ambienti, cibi, acqua e bevande, medicine ecc.
Non esiste qualcosa che non possa essere trattato con Reiki.

DENARO e SENSI DI COLPA negli operatori olistici

Come operatore olistico ti senti in colpa all'idea di farti pagare per i trattamenti che fai? 

Ti vergogni a chiedere soldi sentendo di chiedere l'elemosina?

REIKI: LA MAPPA DELL'ANIMA che ci porta alla scoperta di NOI STESSI

Reiki è la mappa della nostra anima e ne è anche la guida e il contenitore, per tutte le esperienze che il nostro Sé vuole fare. Chi diventa operatore Reiki, spesso sperimenta moltissime altre strade spirituali, altre pratiche, altre esperienze. 
Però niente che non sia in armonia con il nostro Sé può restare a lungo, così come tutto ciò che è desiderato dal nostro Sé può restare a lungo fuori.

Imparare il significato dell'ARRENDERSI

Spesso sentiamo dire o leggiamo che per permettere alla nostra vita di fluire senza sforzo, dobbiamo ARRENDERCI.

E la mente inizia a scalpitare.

Arrendersi da l'idea di sconfitta, di inutilità, di debolezza. Solo i vigliacchi si arrendono.

Stimolazione dei TALENTI

Può accadere che Reiki stimoli la manifestazione di talenti che ci appartengono da sempre, ma che erano addormentati.
Questo riguarda qualunque cosa, dall'arte alle cose pratiche. E riguarda anche doni “magici” come la chiaroveggenza o la capacità di canalizzare messaggi da altre dimensioni. 

Dubbi sul valore personale

Una volta ricevuta l’apertura dei canali, nel momento in cui siamo attivati a dare Reiki agli altri, iniziamo a vedere i nostri primi antichi nodi legati alla percezione, spesso distorta, del nostro valore. 
Reiki è donare, e talvolta chi inizia a praticarlo come operatore, si accorge di credere di non avere nulla di buono da dare. Molte frasi emergono dall'inconscio:

Essere MAESTRO di Te stesso

Chi crede che con Reiki riceverà la bacchetta magica e che non dovrà fare più niente per stare bene, si sbaglia fortemente. Se questo è il desiderio allora il percorso Reiki non è la sua strada.
No.
Scegliere di ricevere il primo livello e quindi di attivarsi all'energia Reiki, è una decisione per la vita.

CHE COS'E' REIKI

Reiki è sempre esistito in quanto energia vitale universale. 

Ha in sé anche dei simboli energetici che vengono trasmessi dal secondo livello e che portano codici di risoluzione ancora più profondi.

VIVERE REIKI - SCAMBI GRATUITI

Hai fatto il tuo 1° LIVELLO REIKI anni fa ma non lo usi mai? Credi di non ricordare come usarlo? 
Ti senti insicuro nel fare REIKI agli altri? 
Ti sembra che dopo il 1° Livello non sia successo nulla e quindi hai lasciato REIKI da parte?

CORSO 1° LIVELLO

DIVENTARE 
OPERATORE REIKI

GENOVA
(per info invia un messaggio al 3473165046)


CORSI INDIVIDUALI

Corsi individuali di Reiki, e la data la decidi tu!

Corsi di I, II, III Livello e Master Reiki di un'unica giornata ciascuno, anche infrasettimanale.