ELIMINARE L'ASPETTATIVA

È fondamentale non avere aspettative riguardo agli effetti del Reiki, né da parte dell’operatore né da parte del ricevente. 
Le nostre aspettative condizionano l’energia e il ruolo dell’operatore come già detto, è solo quello di essere un canale impersonale.

REIKI E GUARIGIONE

Reiki non cura, non nel senso allopatico del termine (Leggi: Guarigione spirituale)

Noi siamo abituati a prendere pastiglie per qualsiasi sintomo. 
Quando abbiamo mal di testa il concetto di cura equivale a far cessare il dolore. 

PERCHE' SI ARRIVA A REIKI

Nel mio percorso Reiki, dal primo livello fino a diventare master, mi sono sorpresa alle volte a maledire il giorno in cui ho deciso di ricevere l’attivazione.

Fin da subito mi ero accorta che la mia vita, o meglio il mio esistere, era cambiato.

HAI REIKI

Alle volte si ha un dono a portata di mano, così semplice, così veloce, così ovvio da arrivare a sottovalutarlo, addirittura a dimenticarsene.

Questo spesso succede con il Reiki.

ESSERE MASTER REIKI

Ricevere l’attivazione del simbolo maestro e la pratica con esso, su sé stessi e sugli altri, porta a diventare veramente maestri di sé stessi, porta cioè a non cercare più all'esterno i riferimenti e le risposte per avanzare nel proprio percorso iniziato con i precedenti livelli.

Trattamento REIKI METAMORFICO prenatale / ideato da Georgia Briata

- Per ripulire dalle memorie e dai condizionamenti familiari.

- Per aiutare ciò che ci ostacola nel nostro cammino a sciogliersi dolcemente.

- Per permettere alla nostra energia vitale e alla nostra natura di emergere.

- Per ricordare la magia  di essere semplicemente noi stessi.

PRIMA DI AIUTARE CHIEDI IL PERMESSO

Il credere ciecamente nell'efficacia di un trattamento Reiki, non è un presupposto necessario per la sua buona riuscita, è sufficiente lasciarlo accadere e osservare cosa avviene. 
Ma è senz'altro vero che, se chi dà o chi riceve, non ha fiducia in quello che sta succedendo e si chiude nei confronti dell’energia, gli effetti saranno limitati.