REIKI: LA MAPPA DELL'ANIMA che ci porta alla scoperta di NOI STESSI

REIKI è la mappa della nostra anima, e ne è anche la guida e il contenitore per tutte le esperienze che il nostro Sé vuole fare.

Chi diventa operatore di Reiki spesso sperimenta moltissime altre strade spirituali, altre pratiche, altre esperienze.


Però niente che non sia in armonia con il nostro Sé può restare a lungo, così come tutto ciò che è desiderato dal nostro Sé può restare a lungo fuori.

Alle volte ci sembra che REIKI non abbia parte in alcune esperienze che facciamo, ma poi ci si accorge che la sua mappa era ancora lì, che se non avessimo avuto REIKI certi passi non li avremmo mai fatti, compresi quelli che sembrano temporaneamente allontanarci da esso.

Reiki ci da il potere dell’essere autentici.
Nel post: REIKI imparare il significato dell’ARRENDERSI, ho scritto che scegliendo di assumersi la responsabilità di attivare REIKI non siamo più liberi, ma sottolineo le altre parole, non siamo più liberi di ESSERE SOLO UMANI.

REIKI è libertà, la libertà di ricordare chi veramente siamo.

L’unico vero grande inarrestabile potere in questa dimensione, in questa esistenza terrestre, è il potere di essere autentici. Quasi nessuno lo è, almeno non totalmente, ma REIKI diventa la strada che ci conduce ad eliminare e ripulire pian piano tutti i condizionamenti che ci hanno fatto dimenticare, odiare e nascondere chi realmente siamo.
Di fatto non c’è nulla che dobbiamo cambiare in noi, nulla che dobbiamo fare per essere noi stessi, se non permettere a ciò che siamo di emergere, di rivelarsi.

REIKI è la luce che porta all’esterno tutte quelle parti dimenticate e celate, è la luce che ci fa vedere cosa non ci appartiene perché nell’ombra poteva sembrare che molte cose avessero il nostro volto, ma alla luce vediamo con chiarezza che quelle cose portano il volto di altri, dei nostri genitori, degli insegnanti, degli amici. 
Non erano nostre, non eravamo noi.
Nel momento in cui le vediamo possiamo lasciarle andare, possiamo ripulirle.

A tutti capita, almeno una volta nella vita, di osservarsi, di osservare le cose che sta facendo, la propria famiglia, i propri amici, il proprio lavoro, ed avere la sensazione che poco o nulla di quello che vede e vive gli appartiene. E’ come se stesse vivendo la vita di qualcun altro, una vita che spesso non è felice, piegata dai doveri e dai compromessi, dal desiderio di non deludere, di rispettare le aspettative degli altri e del proprio senso di perfezione. I più fanno finta di niente, proseguendo nel percorso che sembra ormai immodificabile, si tappano naso, occhi ed orecchie e cercano di non pensarci più.

Altri invece iniziano a farsi domande, iniziano a sentirsi stretti in quella scatola senza prospettive, schiacciati da un senso di inutilità che apparentemente è esterno ma in realtà arriva da dentro. 
Di solito è a questo punto che il nostro Sé ci porta al Reiki. Moltissime persone, dopo l’attivazione del primo livello, hanno constatato enormi cambiamenti nella loro vita.
Per chi non si era allontanato troppo dal proprio reale cammino possono essere lievi, ma per altri, possono essere radicali. Non è raro che avvenga un cambiamento di lavoro, di città, di relazioni, di amicizie. E non è realmente una scelta, avviene in maniera naturale ma inesorabile, ovviamente commisurato alla capacità della persona di lasciare andare il passato.

Se la nostra vita non ci rende felici, se le persone che frequentiamo non ci capiscono o peggio ancora non ci rispettano ed onorano, se il nostro lavoro ci fa sentire frustrati e poco stimolati, le cose sono due:

- O continuiamo a fare quello che abbiamo sempre fatto e restiamo infelici.
- O accettiamo di lasciare andare e cambiare quello che non era degno della vita che ci meritiamo.

Per questo scegliere Reiki richiede una grande responsabilità personale, la responsabilità di avere il coraggio di fare quello che è arrivato il momento di fare.

Essere SE STESSI.



Libro consigliato:
IL GRANDE MANUALE DEL REIKI di Carmignani, Oggioni, Magnoni clicca qui per leggere la scheda

Se ti serve un supporto per ricordare e Realizzare il Sogno della tua anima, clicca QUI: the DREAM coaching


I MIEI LIBRI
IL GUSTO DELL'ANIMA - Diario di viaggio e di un sogno di Georgia Briata
Questa è la storia del Risveglio di un'Anima, la mia. Lo scoprire che la vita che facevo non mi apparteneva, i turbamenti, il cercare di comprendere lo scopo della mia esistenza e chi sono veramente. Fino ad arrivare, finalmente, a Realizzare il vero Sogno della mia Anima. Spero che le mie parole siano di conforto quando la fiducia vacilla.
CLICCA qui e vai alla scheda del libro per acquistarlo o saperne di più


BASTA IL MARE di Georgia Briata

Una favola per adulti
che hanno bisogno
di imparare

Anche in CARTACEO!!!! 
Per acquistarli vai ai link sopra indicati e clicca su COMPRA STAMPA, oppure su www.amazon.it


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Nessun commento:

Posta un commento